Brandi Fernando

Profilo Professionale: Ricercatore (Dipendente a T.I.)
Settore Attività: Ricerca
Ufficio/Laboratorio principale: Sezione di Pisa
Telefono Ufficio: 050 315 2584
E-mail:
ResearcherID: C-2018-2015OrcidID: 0000-0003-2717-3748ScopusID: 6604056271
Attività primaria: Sviluppo di metodologie ottiche per diagnostica e sensoristica. Interazione laser-plasma ad alte intensità per la generazione di radiazione XUV. Micro fabbricazione e micro lavorazione laser per applicazioni biotecnologiche. Produzione di nanoparticelle per ablazione laser in liquido.

Principali competenze acquisite: Interazione laser-materia ad alte intensità. Interferometria, spettroscopia ed ellissometria avanzata. Micro lavorazioni laser e generazione di nanoparticelle. Sviluppo strumentazione e trasferimento tecnologico.

Responsabile scientifico INO per i seguenti progetti:
Rapid prototyping scaffolds for the nervous system
Laser driven Particle Induced X-ray emission: source development and X-ray spectral/spatial analysis

Gruppi di Ricerca:
Laboratorio di irraggiamento con laser intensi

Altri progetti a cui partecipa:
Extreme Light Infrastructure

Pubblicazioni, risultati di ricerca attualmente presenti nel database INO: 96
  –   Articoli su Rivista JCR/ISI: 67
  –   Libri o Capitoli: 1
  –   Articoli su Riviste non JCR/ISI: 0
  –   Atti di conferenze: 14
  –   Abstract: 8

Gli indici bibliometrici sono calcolati UTILIZZANDO SOLO IL DATABASE INO e il numero di citazioni da “WEB OF SCIENCE” (di Thomson Reuters) è aggiornato al 2021-11-28
  –   numero massimo di citazioni per un articolo: 91
  –   massimo impact factor (IF) per una rivista quando viene pubblicato un articolo: 7.622
  –   H-INDEX: 21   G-INDEX: 33   HC-INDEX (contemporary): 14 
  –   I dieci articoli più citati  –   I dieci articoli con Impact Factor più alto

gdpr-image
This site uses cookies. If you decide to continue browsing we consider that you accept their use. For more information about cookies and how to delete them please read our Info Policy on cookies use.
Read more